Caritas Pesaro

Servizi socialmente utili

o1

 

Grazie ad una convenzione tra Caritas Pesaro e il Ministero della Giustizia c’è la possibilità per persone condannate e sottoposte a misure di restrizione, di svolgere lavori socialmente utili, una sorta di “volontariato obbligatorio”, in alcuni luoghi e strutture della Caritas diocesana o della Diocesi.
La Caritas offrirà dei luoghi e dei tutors, il Tribunale segnalerà il condannato e lo indica come possibile fruitore di questa misura (alternativa al carcere) e l’UEPE (Ufficio Esecuzione Penale Esterna) è incaricato del controllo della misura  e del corretto svolgimento della mansione.

 

Puoi contattare ( individuare un responsabile )