Servizio Nazionale Civile

Intervista ad Alessandro, Elisa e Felipe: i tre giovani che hanno iniziato il Servizio Civile in Caritas

Ascoltare e accompagnare: tre giovani al servizio del bene comune

“Ascoltare e accompagnare” è il titolo del progetto della Caritas diocesana di Pesaro che vede coinvolti Alessandro Serafini, Elisa Ceccarelli e Felipe Solari: i tre giovani che hanno iniziato il Servizio Civile al Centro di Ascolto diocesano il 15 gennaio scorso.

“Ascoltare significa anche essere capaci di condividere domande e dubbi, di percorrere un cammino fianco a fianco (…), di mettere umilmente le proprie capacità e i propri doni al servizio del bene comune”. Alla luce di queste parole di Papa Francesco possiamo leggere sia gli obiettivi del progetto “Ascoltare e Accompagnare” – i ragazzi sono chiamati ad “ascoltare” gli uomini e donne in difficoltà che si rivolgono al Centro di Ascolto e ad “accompagnarli” in percorsi di reinserimento e di resilienza – sia la finalità cui mira il Servizio Civile più in generale che, come ricorda don Soddu, Direttore di Caritas Italiana, è un “percorso di cittadinanza attiva per la costruzione del bene comune”.

Ma quali sono le aspettative di Alessandro, Elisa e Felipe e perché hanno proprio scelto la Caritas diocesana di Pesaro? Elisa, 19 anni, ci racconta che l’esperienza del Servizio Civile si colloca come ideale prosecuzione degli studi svolti nel campo delle Scienze Umane, in previsione di un futuro lavoro “nel sociale”. “Sono entrata con la mente aperta”, dice Elisa, spiegandoci che è arrivata senza aspettative, forse per non “rimanere male”. “Dopo quasi un mese riesco a gestire le situazioni con i volontari e con gli utenti”, prosegue la giovane che aggiunge “il mio desiderio è quello di aiutare le persone a uscire dal loro disagio, ma si tratta di un’esperienza che spero possa aiutare anche me, ad aprirmi di più verso le persone, a essere più solare”.

Per Felipe, 20 anni, la molla è stata rappresentata da una domanda. “Abito a Pesaro da sempre e, vedendo persone che vivevano per strada, mi sono sempre chiesto quale fosse la loro realtà”, racconta il giovane che prosegue “ora ci sono dentro da tre settimane e ho iniziato a conoscere gli utenti, i volontari, le loro storie ed esperienze; mi aspetto di approfondire queste realtà e di incontrarne di nuove per riuscire ad aiutare le persone e a star loro vicino nel modo migliore”. È arrivato in Caritas seguendo il consiglio di chi gli ha detto che avrebbe fatto un’esperienza “profonda e illuminante” così “mi sono buttato”, conclude Felipe con un entusiasmo contagioso.

Alessandro, 26 anni, una laurea in Geologia e capo scout da alcuni anni, è stato spinto dalla ricerca di una “visione diversa della realtà”. La scelta del Servizio Civile in Caritas è nata da una duplice esigenza: “da un lato come capi scout ci proponiamo di intraprendere un qualche tipo di servizio”, spiega Alessandro che ha già svolto volontariato in altre situazioni, “dall’altro mi trovo in una condizione di ricerca di un lavoro; con il Servizio Civile riesco a unire questa duplice esigenza”. “A Casa Mariolina ad esempio”, prosegue il giovane, “si cucinava e si cenava insieme, ma il clou del servizio era quello di stare a contatto con le persone”.

(articolo tratto da “Il Nuovo Amico”, 10 febbraio 2019)

 

 

Graduatorie provvisorie progetti Servizio Civile – Bando 20/08/2018

In relazione al Bando per la selezione di volontari da impiegare in progetti di servizio civile nazionale in Italia, al terminate le procedure selettive, sono state pubblicate le graduatorie provvisorie relative ai singoli progetti e alle sedi interessate.

Le graduatorie sono da ritenersi provvisorie fino alla loro verifica da parte dell’UNSC.

Per consultazione graduatorie: https://essecicaritasmarche.webnode.it/news/bando-20-08-2018-graduatorie/

 

***

Convocazione selezioni bando 20/08/2018 Diocesi di Fano, Pesaro e Urbino

Il Calendario delle convocazioni per le selezioni dei progetti delle seguenti CARITAS: FANO, PESARO, URBINO è disponibile al seguente link:

http://m.essecicaritasmarche.webnode.it/news/convocazione-selezioni-bando-20-08-2018-diocesi-di-fano-pesaro-urbino/

* * *

Aperto il Bando 2018 per il Servizio Civile in Caritas!

La Caritas Diocesana di Pesaro mette a disposizione 4 posti per il progetto “Ascoltare e Accompagnare”. E’ possibile presentare la domanda entro il 28 settembre 2018 alle ore 18.00.

Puoi trovare le informazioni su tutti i progetti Caritas, procedure selettive e moduli per la domanda sul blog: https://essecicaritasmarche.webnode.it

Puoi trovare tutti i progetti a bando sul sito: http://www.serviziocivile.gov.it 

Quest’anno, per facilitare la partecipazione dei giovani al Bando volontari e, più in generale, per avvicinarli al mondo del servizio civile, è stato realizzato il sito dedicatowww.scelgoilserviziocivile.gov.it

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Servizio Civile: pubblicato il Bando per la selezione di oltre 50.000 volontari

Fino al 28 settembre 2018 è possibile presentare domanda di partecipazione ad uno dei 5.408 progetti che si realizzeranno tra il 2018 e il 2019 su tutto il territorio nazionale e all’estero. Sono 53.363 i posti disponibili per i giovani tra i 18 e 28 anni che vogliono diventare volontari di Servizio Civile.

La Caritas Diocesana di Pesaro mette a disposizione 4 posti per il progetto “Ascoltare e Accompagnare”.

Se anche tu vuoi vivere un’esperienza unica di solidarietà e crescita personale, contattaci! Puoi chiamarci allo 0721 64613 o inviare una mail a: caritas.pesaro@gmail.com

PUOI TROVARE TUTTI I PROGETTI A BANDO: –> www.serviziocivile.gov.it

* * *

Aperto il bando per il Servizio Civile 2017 in Caritas!

E’ possibile presentare la domanda dal 24 maggio al 26 giugno 2017.

La Caritas di Pesaro mette a disposizione 4 posti, per il progetto “Nati per vivere”.

 

 

 

 

PUOI TROVARE TUTTI I TESTI DEI PROGETTI CARITAS, PROCEDURE SELETTIVE E MODULI PER LA DOMANDA, SUL BLOG: –> http://www.essecicaritasmarche.webnode.it/

PUOI TROVARE TUTTI I PROGETTI A BANDO:  www.serviziocivile.gov.it

CRITERI DI AMMISSIONE (vedi Art.3 del bando):

  • Età compresa fra i 18-28 anni
  • Non aver avuto condanne penali
  • Cittadini italiani e stranieri regolarmente soggiornanti

PER AVERE PIU’ INFORMAZIONI E PER SAPERNE DI PIU’  telefona in Caritas! 0721.33743 / 366.1786466

Un anno di servizio civile può essere:

  • un anno di pausa, di riflessione e orientamento rispetto a scelte di vita sociale, professionale, familiare;
  • un anno di partecipazione alla vita della comunità, di cittadinanza attiva e di difesa della Patria a partire dai più deboli;
  • un anno di condivisione e di relazioni, con altri giovani e con persone in situazione di povertà, disagio, emarginazione;
  • un anno di crescita personale e di arricchimento sul piano professionale, di formazione e di confronto attorno ai valori della pace e della solidarietà.

La Caritas Diocesana di Pesaro ha scelto di proseguire il proprio impegno per offrire ai giovani un’esperienza di educazione alla pace attraverso il servizio agli ultimi anche con il nuovo Servizio Civile Nazionale.

Il servizio civile nazionale ha come riferimento culturale la difesa popolare nonviolenta, le sue finalità, come recita la legge istitutiva, sono le seguenti:

– concorrere, in alternativa al servizio militare obbligatorio, alla difesa della Patria con mezzi ed attività non militari;
– favorire la realizzazione dei principi costituzionali di solidarietà sociale;
– promuovere la solidarietà e la cooperazione, a livello nazionale ed internazionale, con particolare riguardo alla tutela dei diritti sociali, ai servizi alla persona ed alla educazione alla pace fra i popoli;
– partecipare alla salvaguardia e tutela del patrimonio della Nazione, con particolare riguardo ai settori ambientale, anche sotto l’aspetto dell’agricoltura in zona di montagna, forestale, storico-artistico, culturale e della protezione civile;
– contribuire alla formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani mediante attività svolte anche in enti ed amministrazioni operanti all’estero.

A questo scopo è accreditata presso l’UNSC per la presentazione di progetti che verranno messi a concorso con i bandi pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale dall’Ufficio Nazionale Servizio Civile una volta l’anno.